Il vecchio Aqualung stringe il suo bastone al petto. I bimbi si avvicinano e lo osservano, si guardano e si chiedono: "Chissà dove andrà?". Forse un giorno lo incontreremo ed anche a lui potremo dire: "È andata così!".
Visualizzazione post con etichetta ALL STARS. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta ALL STARS. Mostra tutti i post

domenica 3 luglio 2011

ALL STAR MILESTONES

Il Baseball è sempre stato più di un semplice gioco. Come John S. Bowman e Joel Zoss hanno indicato nel libro La Storia pittorica del Baseball, "The Game è parte del tessuto della cultura americana. Il baseball è il terreno sociale tra estranei, un mondo di possibilità e di opportunità, dove non è mai finita finché non è finita". E' una tradizione americana ricca di leggende, folklore e storia, un viaggio senza fine dove ogni partita è un nuovo approdo e ogni giocatore ha la possibilità di scalare le più alte vette dell'Olimpo. Nel corso degli anni, ogni franchising ha avuto la sua parte di giocatori e superstar che emergono sopra il resto. Sono i messaggeri, quelli che portano i tifosi al campo da baseball e  quelli che in una sola partita li portano tutti insieme in una volta sola: questa partita si chiama The All-Star Game. La prima Major League All-Star Game è stata giocata il 6 luglio 1933 al Comiskey Park di Chicago. L'evento fu creato da Arch Ward, un editor di sport per il Chicago Tribune, in concomitanza con la celebrazione del Expo Progress of Chicago. Da quel momento, il Midsummer Classic è rimasto l'appuntamento immancabile per tutti i tifosi di baseball i quali hanno l'opportunità di vedere in un solo stadio i migliori talenti del baseball mondiale. Inizialmente, i giocatori, venivano selezionati dai gestori e dagli appassionati nel 1933 e nel 1934. Dal 1935 al 1946, solo i dirigenti selezionavano tutta la squadra. Dal 1947 al 1957, i tifosi sono tornati per votare i loro preferiti unitamente ai managers. Dal 1958 al 1969, dirigenti, giocatori e allenatori fecero la selezione dell' All-Star Team. Nel 1970, il voto ancora una volta tornò nelle mani dei tifosi per la scelta dei giocatori di ogni squadra e questa è la procedura rimasta fino ai giorni nostri.
1933. Fu la prima edizione del "Midsummer Classic" a Chicago (Comesky Park).  Babe Ruth realizzò il primo homer
1934. Al Polo Ground di New York il mancino Carl Hubbell realizzò 5 strike-out in fila, 5 futuri Hall of Famer: Ruth, Gehrig, Foxx, Simmons e Cronin.
1941. Ted Williams realizza il primo "Walk-off" home run in una All Star game.
1955. Stan Musial ottiene il primo homer vincente agli extra inning (12esimo)
1964. Johnny Callison realizza l'homer vincente alla nona ripresa dopo che la squadra era in svantaggio di due punti
1970. Drammatico scontro a casa base tra Pete Rose (che segna il punto vincente) e il catcher Ray Fosse.
1971. Reggie Jackson ottiene un homer che finisce sul tetto del Detroit Stadium.
1979. Dave Parker dall'esterno destro lancia un proiettile a casa base per l'eliminazione del corridore.
1983. Fred Lynn realizza il primo "Grande Slam" nella storia dell'All Star Game.
1984. Fernando Valenzuela e Dwight Gooden. Un "match up" con tanti strike out
1989. L'era di Bo Jackson, che realizza un homer da 460 piedi.
1994. Al nono inning McGriff realizza l'homer del pareggio. Tony Gwinn, segna il punto della vittoria su valida di M.Alou.
2001. Ultima All Star game per Carl Ripken che ottiene un homer.

                                                        UPDATE

Un piccolo aggiornamento che vale la pena di sottolineare. Proprio nella mattina di oggi, 8 Luglio 2012, leggo che il fenomenale Bryce Harper è stato votato per l'annuale edizione dell'All Star Game. Con questo inserimento, Harper è il più giovane nel suo ruolo in tutta la storia del baseball, ma non il più giovane in assoluto. Infatti la palma di bimbo del Midsummer Classic spetta a Dwight Gooden con la sua apparizione nell'edizione del 1984. Nel dettaglio:
D.Gooden è nato il 16 Novembre del 1964, disputando l'All Star Game a 19 anni e 8 mesi. B.Harper è nato il 16 Ottobre del 1992 per cui il suo esordio nella All Star è più vecchio di appena un mese rispetto a quello di Gooden. Un'altra nota riguarda il fatto che entrambi i giocatori sono stati selezionati nel loro anno di esordio in Major League (Rookie). L'altro ed unico atleta, sempre nella storia del baseball, ad approdare nella All Star Game prima del 20esimo compleanno fu Bob Feller che nacque il 3 Novembre del 1918 e partecipò all'All Star Game nel 1938. Come si intuisce, tra Gooden e Feller vi sono 13 giorni di differenza, ma Feller non era un rookie avendo esordito in Major League nel Luglio del 1936 all'età di 17 anni e 7 mesi. Gli anni passano e il baseball diventa sempre più vecchio, ma ogni anno il fresco sangue della gioventù riempie le vene del sempre più antico e caro Old Game!.
Bryce Harper