Il vecchio Aqualung stringe il suo bastone al petto. I bimbi si avvicinano e lo osservano, si guardano e si chiedono: "Chissà dove andrà?". Forse un giorno lo incontreremo ed anche a lui potremo dire: "È andata così!".

domenica 29 aprile 2012

LARGO AI GIOVANI

16 0ttobre 1992. Nasceva Bryce Harper. 28 Aprile 2012, Harper debutta in Major League con la squadra dei Washington Nationals all'età di 19 anni, 6 mesi e 14 giorni. Il baseball è lo sport dell'avvenire, del futuro e dei giovani anche se negli ultimi decenni si è assistito ad una sorta di rinascita dei 40enni. Sembra che la richiesta di giovani talenti in MLB, sia la miglior risposta per eliminare la necessità dell'uso di sostanze dopanti che prolungherebbero la carriera e la vita oltre la loro data di naturale scadenza. Le squadre stanno rivalutando il ruolo vitale dei teen-agers nel baseball per le loro doti di esuberanza ed energia e per evitare di pagare eccessivamente giocatori stabili, in una fase discendente della loro carriera. Una volta questi teenagers erano quasi una necessità quando, nel corso delle due Grandi Guerre, un vasto numero di giocatori venne arruolato nell'esercito degli Stati Uniti. Per riempire il vuoto creato da questa chiamata alle armi, non c'era altra scelta se non quella, appunto, di reclutare adolescenti talentuosi. L'offerta era altissima, basti pensare all'enorme attività agricola e alla crescita industriale, in particolare quella del ferro, per avere a disposizione tanti giovani che nel tempo libero giocavano a baseball nel campetto locale. Aggiungiamo anche le comunità religiose, gli orfanotrofi e i colleges per avere un ricco panorama di opportunità. Da una parte i talent scout, e dall'altra parte il sogno di un teenager di poter giocare in MLB, migliorando di conseguenza le proprie condizioni di vita. Alcuni di questi giovani servirono come riempimento temporaneo ma non furono pochi quelli che da ragazzotti adolescenti trasformarono il loro debutto in MLB in una luminosa carriera. I'ingresso di Bryce Harper nella National League può servire come punto di partenza per dare una nuova ventata di energia al baseball moderno sempre più legato al management dei dollari. Ecco la lista  dei 20 teenagers più giovani di tutta la storia del baseball.
1) Eddie Miksis. Il 17 Giugno del 1944 Eddie debuttò con i Brooklyn all'età di 17 anni, 9 mesi e 6 giorni. Entròcome "pinchrunner" segnando il punto della  vittoria contro i Phillies.
2) Art Houtteman. Il suo debutto in Major porta la data del 29 Aprile 1945, all'età di 17 anni, 8 mesi e 22 giorni come rilievo dei Tigers. Art fece carriera con 12 stagioni lanciando in 325 partite con un record di 87-91.
3) Vern Freiburger. Fece il suo debutto il 6 Settembre del 1941 all'età di 17 anni, 8 mesi e 17 giorni. Giocò soltanto 2 partite per Cleveland nel ruolo di prima base. Realizzò una valida su 8 presenze con 1 RBI.
4) Bob Feller. Non ha bisogno di presentazioni. Hall of Famer, Feller debuttò il 19 Luglio del1936 a 17 anni, 8 mesi e 16 giorni. Da subito si capì che Feller aveva il biglietto del treno per Cooperstown. In carriera vinse 266 partite realizzando 2581 strikeout
5) Dave Skaugstad. Debuttò il 25 Sttembre del 1957 all'età di 17 anni, 8 mesi e 15 giorni. Era accreditato di possedere gran velocità, ma lanciò solo 4 riprese contro i Cubs. Dopo alcuni anni in Minor League, Dave si ritirò nel 1965.
6) Rod Miller. Il suo debutto avvenne il 28 Settembre 1957 per i Brooklyn Dodgers. Rod aveva 17 anni, 8 mesi e 12 giorni. Nel suo unico turno di battuta andò strikeout.
7) Jim Pagliaroni. Aveva 17 anni, 8 mesi e 5 giorni quando il 13 di Agosto del 1955 Jim debuttò in Major come ricevitore dei Red Sox diventando il più giovane nella storia (in quel ruolo). Giocò 849 partite in carriera con Boston, Pittsburgh e A's realizzando 90 HR e 326 RBI.
Jim Pagliaroni
8) Charlie Osgood. Lanciò la sua unica partita il 18 Giugno del 1944 per i Brooklyn Dodgers. Aveva 17 anni, 6 mesi e 25 giorni. Si ritirò nel 1947, alletà di 20 anni!.
9) Jimmie Foxx. Aveva 17 anni, 6 mesi e 9 giorni quando nel Mggio del 1925 "l'Erculeo-Double-X" inixiò la sua carriera terrorizzando tutti i lanciatori di Major League. Un Hall of Famer, Foxx si ritirò all'eta di 34 anni con problemi fisici causati dalla sua "indole alcoolica". Nonostante la sua giovane età, Foxx rimane uno dei più forti di sempre con 534Hr e 1922 RBI.
10) Lefty Weinert. Debuttò all'età di 17 anni,5 mesi e 3 giorni nel Settembre del 1919. Lanciò 131 partite in Major con i Phillies, i Cubs e gli Yankees con un record di 18-33.
11) Cass Michaels. Un interno che debuttò all'età di 17 anni, 5 mesi e 15 giorni nell'Agosto del 1943. Giocò in Major League per 8 anni con i White Sox, Senators, Athletics e St.Louis.
12) Granny Hammer. Fece il suo debutto a 17 anni,4 mesi e 18 giorni  nel 1944. Giocò con i Phillies per 16 stagioni con un totale in carriera di .262 di Media, con 104 HR e 708 Rbi.
13) Erv Palica. Debuttò nell'Aprile del 1945 all'età di 17 anni, 2 mesi e 12 giorni. Era un lanciatore e giocò per 9 anni, con i Dodgers e Baltimore. Totalizzò 45 vittorie e 55 sconfitte. Entrò in rilievo nelle WS contro gli Yankees nel 1949 lanciando per due riprese in Game 5.
14) Mel Ott. Fece la sua prima apparizione  nell'Aprile del 1926 all'età di 17 anni,1 mese e 25 giorni. Carriera stellare per questo talento che è un dono degli Dei. La sua storia
15) Alex George. Il suo debutto avvenne nel Settembre del 1955 per Kansas City. Alex aveva 16 anni, 11 mesi e 19 giorni. Fece 11 apparizioni in battuta con 1 sola valida e 7 strikeout.
16) Roger McKee. Aveva 16 anni, 11 mesi e 2 giorni quando lanciò 3 riprese per i Phillies.
17) Putsy Caballero. Il più giovane terza base di sempre. 16 anni, 10 mesi e 9 giorni. Giocò nei Phillies facendo parte di quella squadra che venne denominata "Whiz Kids", che nel 1950 giocò nelle WS stabilendo, con un'età media di 26 anni, il record di squadra più giovane di sempre in un Post Season.
18) Jim Derrington. È il più giovane lanciatore partente della storia. Jim aveva 16 anni e 10 mesi quando lanciò per 6 riprese contro Kansas City.
19) Carl Scheib. Aveva 16 anni, 8 mesi e 5 giorni quando nel Settembre del 1943 debuttò per i Phillies ner ruolo di lanciatore. Giocò per 11 anni, vincendo 45 partite e lanciando per 1070 riprese.
 20) Joe Nuxhall. All'età di 15 anni, 10 mesi e 10 giorni è il più giovane nella storia (un record forse imbattibile). Morto di recente (2007), Joe era un lanciatore ed ebbe una carriera che durò per 16 anni con i Cincinnati Reds.
Vinse 135 partite.